Psoriasi: le domande da fare al dermatologo

psoriasi domande dermatolgo

Le domande da fare per instaurare un dialogo proficuo

Quanto più conoscerai la psoriasi e le varie opzioni terapeutiche disponibili, meglio riuscirai a gestirne efficacemente i sintomi. Il miglior punto di partenza è parlare di tutto col tuo dermatologo, infatti uno dei suoi principali compiti è quello di  consigliarti e rispondere alle tue domande. Non sai da dove iniziare? Questi esempi di domande qui di seguito ti guideranno nella giusta direzione:

Quante più domande farai, tanto più capirai la tua patologia e saprai come curarla.

 

Domande
  • Di quale tipo di psoriasi soffro?
  • Cosa provoca i miei sintomi?
  • Quali sono le possibili terapie e cosa posso aspettarmi?
  • Come dovrei seguire la terapia?
  • Con quale frequenza devo seguire la terapia?
  • Come funziona?
  • Dopo quanto tempo inizierò a vedere i risultati?
  • Per quanto tempo dovrò seguire la terapia?
  • Quali sono i possibili effetti collaterali della mia terapia?
  • Posso associare questa terapia ad altri farmaci?
  • Sono incinta/cerco una gravidanza – posso comunque seguire la terapia?
  • Se volessi smettere la terapia? Posso smettere immediatamente o serve farlo gradualmente?
  • Devo cambiare il mio stile di vita o la mia dieta?
  • Ci sono gruppi di sostegno ai pazienti nella mia zona?
  • Può fornirmi opuscoli informativi, depliant, siti internet o DVD?
  • C’è altro che posso fare per gestire la mia patologia?
Queste domande ti avranno fatto riflettere su temi che ti stanno a cuore. Non pensare di dover seguire alla lettera questo elenco e non temere di porre tutte le altre domande che avevi in mente.

Quante più domande farai, tanto meglio conoscerai la tua patologia e come curarla. Ciò aumenterà le tue possibilità di gestire la psoriasi con successo.

Vuoi leggere di più?