Psoriasi: terapia e possibili effetti collaterali

psoriasi possibili effetti collaterali

Sapere cosa aspettarsi è di grande aiuto

Preoccuparsi degli effetti collaterali è assolutamente normale. Non sorprende, infatti, che soggetti a cui sia stata prescritta una terapia per la psoriasi si preoccupino che possa peggiorare la situazione anziché migliorarla o che con il tempo, se la si usa per un lungo periodo, possano insorgere effetti collaterali.

Cosa aspettarsi

Considerando le potenziali conseguenze degli effetti collaterali è importante avere una visione realistica riguardo la terapia. Sebbene ogni trattamento efficace possa generare effetti collaterali, ciò non significa che chiunque ne soffrirà.

Tutte le terapie sono controllate dalle agenzie nazionali del farmaco e dalle società farmaceutiche, per accertarsi che gli effetti collaterali siano i minori possibili.

Prima che una terapia sia autorizzata e resa disponibile, dovrà superare numerosi test rigorosi e trial clinici, che dovranno dimostrare che i benefici previsti siano di gran lunga superiori ai rischi. Molte potenziali terapie non superano le prove e non vengono mai autorizzate. Quelle approvate, inoltre, devono soddisfare specifici standard.

Quando si pensa  alle potenziali conseguenze degli effetti collaterali, bisogna valutare i rischi con la giusta prospettiva.

Alcune reazioni cutanee vengono erroneamente confuse per effetti collaterali, quando in realtà potrebbero essere un elemento naturale del processo di guarigione. Ad esempio, quando le placche rispondono al trattamento, inizialmente diventano più rosse.

Se hai dubbi, parlane con il tuo dermatologo

Parla con il tuo dermatologo delle reazioni che puoi aspettarti e di cosa dovresti o non dovresti preoccuparti. Se hai dubbi su cosa provoca una reazione, parlane sempre con il tuo medico.

Avere dei timori riguardo gli effetti collaterali è del tutto normale, ma è sempre bene fare le giuste valutazioni sulla base dei fatti, e non delle paure. Perciò cerca sempre di aggiornarti sulla psoriasi e le relative terapie e coinvolgi sempre il tuo medico in ogni decisione, soprattutto se pensi di interrompere la terapia. Il medico potrebbe consigliarti di ridurla gradualmente, perché un’interruzione improvvisa potrebbe provocare una riacutizzazione della psoriasi.

Gestione dei possibili effetti collaterali

Se la terapia dovesse provocarti degli effetti collaterali, il tuo dermatologo potrà aiutarti ad affrontarli, insegnandoti a soppesare rischi e benefici e a prendere decisioni più consapevoli sulla prosecuzione della terapia o su un eventuale passaggio a qualcosa di diverso.

Vuoi leggere di più?