L’impatto psicologico della diagnosi di psoriasi

impatto psicologico psoriasi

Trova la terapia giusta per te

Quando un medico ti diagnostica per la prima volta la psoriasi,  può essere difficile capire fino in fondo ciò che significa. Da una parte può essere un sollievo sapere che esiste un nome per questa condizione e che si può fare qualcosa per tenerla sotto controllo, dall’altra si potrebbero provare sentimenti come paura, incertezza o addirittura rabbia.

Ti verranno tante cose in mente. Per prima cosa è utile sapere che esistono numerosi tipi di psoriasi, che colpiscono diverse parti del corpo in modo differente. 

Un altro importante interrogativo al quale è difficile rispondere è in quale misura la patologia ti colpirà. La tua patologia, infatti, potrebbe manifestarsi con una sintomatologia lieve accompagnata dalla presenza di piccole chiazze e prurito, oppure con sintomi fisici molto più gravi. Qualunque sia il grado della tua psoriasi, la cosa importante è  farti controllare dal dermatologo e mantenere un atteggiamento positivo.

Cos’è la psoriasi?

La psoriasi è una patologia comunemente associata ad una crescita troppo rapida delle cellule cutanee. Segnali errati, che hanno origine nel sistema immunitario, fanno sì che le nuove cellule cutanee si formino nel giro di giorni, anziché di settimane. 

L’eccessiva crescita delle cellule cutanee provoca le lesioni psoriasiche.  Le lesioni hanno tre caratteristiche tipiche:  desquamazione, ispessimento ed infiammazione (rossore).  E’ importante sottolineare che la crescita cellulare accelerata non ha nulla a che vedere con il cancro.

Fino a un 30% dei soggetti che soffrono di psoriasi può anche manifestare  artrite psoriasica a livello delle articolazioni. Se pensi di soffrirne,  parlane col tuo medico, spiegandogli il perché.

Quali sono le cause della psoriasi?

La causa esatta della psoriasi rimane ignota. Si tratta di uno stato complesso, con svariate cause potenziali, di natura genetica, immunologica, ambientale e psicologica. Questi fattori alterano il funzionamento delle cellule cutanee, accelerando la velocità di produzione ed eliminazione cellulare.

La psoriasi non è contagiosa. Non l’hai contratta da qualcuno e tu  stesso non puoi trasmetterla né per contatto, né nuotando in piscina con altri e neppure in caso di contatti intimi.

E’ rara?

Chiunque può sviluppare la psoriasi. Colpisce allo stesso modo uomini e donne ed interessa circa il 2-3% della popolazione mondiale. 

La psoriasi può insorgere a qualunque età, ma solitamente si manifesta tra i 20 ed i 35 anni. Il 75% dei casi di si manifesta prima dei 40 anni. Tuttavia, la malattia può insorgere anche in età pediatrica e senile.

Controllo attivo

Se soffri di psoriasi, non devi soltanto conviverci. Hai bisogno di informazioni per gestire la patologia nel miglior modo possibile. Si può iniziare comprendendo la patologia, chi colpisce e cosa la causa. La psoriasi è una patologia cronica e quanto prima riuscirai a raccogliere informazioni fondamentali, tanto più rapidamente riuscirai a controllarla ed a ridurne al minimo l’impatto sulla tua vita.

Le terapie più comuni includono:
  • Trattamenti topici applicati direttamente sulla cute e prescritti da un medico. Si tratta di steroidi ad uso topico, analoghi della vitamina D3, e associazione fisse di due farmaci .
  • Trattamenti sistemici che non vengono applicati direttamente sulla cute, ma somministrati in altro modo, ad esempio  con compresse  o iniezioni. SI tratta di immunosoppressori, farmaci citotossici e retinoidi orali. Tra i trattamenti sistemici si annoverano anche i cosiddetti biologici, che si rivolgono a particolari molecole del sistema immunitario.
  • Fototerapia  che include alcune terapie eseguite utilizzando i raggi Ultravolietti.
Oltre alle terapie i soggetti affetti da psoriasi utilizzano svariati prodotti ad uso topico che tengono la pelle idratata, riducendo alcuni sintomi che accompagnano la psoriasi. Ad esempio soluzioni per la doccia/oli da bagno, idratanti (o emollienti), cheratolitici (quali l’acido salicilico) e shampoo a base di catrame minerale.

Affrontare la psoriasi

Ognuno affronta la psoriasi in modo differente e la scelta terapeutica dovrebbe essere il risultato di un colloquio col tuo medico. 

Una terapia efficace per una persona potrebbe non esserlo per un’altra e, in alcuni casi, una terapia che in passato è stata efficace potrebbe non essere la scelta giusta in futuro. 

Collabora con il tuo medico per trovare la migliore terapia per te.

Error while rendering view [HotSpot]. Please, make sure the rendering is configured properly or contact your administrator.

Vuoi leggere di più?