Consigli utili per gestire la psoriasi di gambe e piedi

psoriasi-gambe-piedi
I sintomi della psoriasi possono variare a seconda della parte del corpo interessata. Parlane con il tuo dermatologo, che saprà prescriverti un’adeguata terapia ed aiutarti a gestire la patologia.

Sintomi e gestione della psoriasi sulle gambe

La psoriasi sulle gambe solitamente si manifesta con placche ovali o irregolari. A volte lesioni multiple crescendo si uniscono formandone una più grande. Le placche su tibia e ginocchio sono spesso molto pruriginose. Se le placche si trovano sulle articolazioni, le stesse potrebbero andare incontro a fissurazione. Potrebbe essere utile prestare particolare attenzione a queste lesioni se si utilizza un emolliente per la pelle.

Temperature elevate o lo stare molto in piedi possono provocare gonfiore alle vene delle gambe, esercitando ulteriori sollecitazioni sulla cute.

Sintomi e gestione della psoriasi ai piedi

La psoriasi ipercheratosica è comune sia sui piedi, che sulle mani. Le lesioni possono essere ben definite o più diffuse. La pianta/il palmo ed i lati delle dita delle estremità ne sono spesso colpiti.

Un’altra forma è la cosiddetta variante pustolosadella psoriasi. In questa forma, alcune piccole pustole (con o senza desquamazione, rossore e croste) interessano le piante dei piedi (o i palmi delle mani). Sebbene le pustole possano sembrare infettive, in realtà sono sterili. I piedi possono essere doloranti e si potrebbe avvertire un forte dolore.

Il problema può peggiorare se il soggetto ha i piedi piatti, è alto o sovrappeso oppure se, per motivi di lavoro, si trascorrono lunghi periodi in piedi.

Cura dei piedi

Una buona igiene quotidiana è essenziale nel caso in cui la psoriasi colpisca i piedi. Indossare calzature leggere e comode. Scegliere scarpe che tengano i piedi freschi ed asciutti e che consentano all’aria di circolare liberamente.

Indossa suolette in poliuretano, sughero e riempite con acqua, che allevieranno la pressione sulla cute. Puoi anche utilizzare suolette in polimero, che agiranno da ammortizzatore, proteggendo la cute in via di guarigione. Evitare calzature a punta o in materiale sintetico, ad esempio in plastica.

In inverno i piedi vanno tenuti caldi, soprattutto in caso di cattiva circolazione alle estremità e se tendi ad avere i piedi freddi. In estate, si consiglia un pediluvio giornaliero.

Vuoi leggere di più?