Psoriasi: come accrescere l'autostima

psoriasi vergogna imbarazzo

Qualche consiglio per sentirsi più soddisfatti di sè

Come per qualunque altra malattia, non ci si dovrebbe vergognare della psoriasi, eppure sentimenti quali vergogna ed imbarazzo sono comuni in chi ne soffre. E’ normale sentirsi a disagio a causa della propria pelle, ma è bene sapere che esistono strategie che potranno aiutarti a rafforzare la tua autostima, per sentirti più a tuo agio e permetterti di fare  le cose che desideri.

Tenere un diario dei tuoi stati d’animo

Prendi nota di quando i tuoi pensieri negativi si manifestano e del perchè, considerando quali circostanze e quali sentimenti sono associati a queste situazioni. Se noti alcune cause ricorrenti, potrai trovare delle soluzioni per affrontarle e porti degli obiettivi da realizzare.

Ad esempio, se i figli di un tuo amico sono colpiti  dalle tue placche, parlane amichevolmente con i loro genitori, in modo che comprendano di cosa si tratta e possano spiegarlo anche ai loro figli.

Celebrare i successi

Anche dei piccoli risultati possono darti più sicurezza; è quindi è importante porsi dei traguardi realistici e riconoscere i propri piccoli successi. Ogni giorno scrivi due o tre cose che sei riuscito a fare, anche se piccole, che abbiano costituito un aiuto per la tua situazione.

Essere i migliori amici di se stessi

Immagina di parlare con un caro amico. Che consigli gli daresti? Questo può farti ricordare i tuoi lati positivi e le tue qualità;  immaginare di essere il miglior amico di te stesso ti può aiutare ad affrontare i tuoi problemi con un atteggiamento positivo.

Come per qualunque altra malattia, non ci si dovrebbe vergognare della propria psoriasi, eppure sentimenti quali vergogna ed imbarazzo sono comuni in chi ne soffre.

Affrontare la situazione

La prossima volta che inizi a preoccuparti di quello che la gente pensa o dice su di te, fai mentalmente un passo indietro e immagina di osservare la situazione dall’esterno. In questo modo imparerai a prendere le cose meno sul personale.

Imparare ad amarsi

Ogni mattina guardati allo specchio e prova a dirti che hai un bel sorriso, una bella personalità o che sai far ridere gli altri. Se nel corso della giornata ti vengono in mente pensieri negativi a causa della psoriasi, scegli consapevolmente di affrontarli in modo positivo ricordandoti delle tue qualità.

Fatti aiutare un po’ dagli amici

Trascorrere del tempo con chi ci ama, può aiutarti a farti sentire compreso e sostenuto. Anche se non hai voglia di uscire, una breve chiacchierata al telefono o 10 minuti passati a rileggere un messaggio o un biglietto di auguri, una lettera o un e-mail potranno aiutarti a ricordare cosa pensano di te le persone che ti circondano e che davvero contano nella tua vita.

Continuare ad imparare

Imparare qualcosa di nuovo, ad esempio una nuova lingua o a suonare uno strumento, può farci sentire straordinariamente meglio. Perché non scegliere allora un nuovo hobby o uno sport da praticare o trovare altri modi per esprimere la propria creatività?

Imparare ad accettarti per quello che sei

Alcuni soggetti affetti da psoriasi hanno difficoltà ad accettare l’aspetto della propria pelle. Se è un problema anche per te, cerca di dedicare 5-10 minuti al giorno ad osservare le aree interessate. Cerca di non essere duro con te stesso. Impara ad amarti ed accettarti per quello che sei. Fallo regolarmente e, col passare del tempo, ti sentirai meglio.

Torna su

Vuoi leggere di più?